Gli autografi di Star Wars, un viaggio nella Trilogia Originale


Tra navicelle e spade laser, la saga cinematografica di Star Wars è da considerarsi una tra le più longeve e seguite di tutti i tempi, divenuta ormai leggenda.
Come accade per ogni evento di questa portata, sono tantissimi gli appassionati a caccia di un autografo del loro beniamino.
Di seguito noi periti di Autografia, analizzeremo alcuni tra gli autografi dei personaggi più ricercati della saga:




-Mark Hamill (Luke Skywalker)


Uno dei protagonisti della Trilogia Originale, per la prima volta nelle sale nel 1977, è Luke Skywalker e il suo autografo è tra i più richiesti e collezionati: le sue dediche sono quasi sempre vergate in stampatello, mentre la firma è molto elaborata e non facilmente imitabile.

Curiosità: Mark Hamill non ha potuto partecipare allo Star Wars Celebration 2019, ma in qualche modo è voluto essere presente facendo distribuire in modo completamente casuale alcune sue foto autografate immortalando i volti stupiti di coloro che le hanno ricevute. 

-Harrison Ford (Han Solo)


Incredibile attore divenuto immortale per aver recitato in pellicole divenute veri e propri cult, Harrison Ford interpreta in Star Wars i panni di Han Solo, eroe solitario e irriverente. Il suo autografo è senza ombra di dubbio uno dei più ricercati e quindi falsificati di tutto il mondo del cinema: la sua grafia semplice e quasi elementare lo rendono facilmente replicabile. Solo dopo un’analisi approfondita è possibile stabilirne l’autenticità e si consiglia, ai fini di una possibile certificazione futura, di acquistarli o farli compilare con una piccola dedica che permetterà di svolgere su di essa una perizia calligrafica. 

-Carrie Fisher (Leia Organa)


Carrie Fisher, attrice prematuramente scomparsa nel 2016, interpreta Leia Organa, fondamentale personaggio che alza le quote rosa della Saga.
Il suo autografo è molto raro e meraviglioso da un punto di vista stilistico; le forme sinuose vergate velocemente, la grafia complessa e molto ampia lo rendono difficilmente replicabile. Attenzione però: anche se è forse l’autografo più difficile da falsificare del mondo di Star Wars è sempre d’obbligo che questo sia corredato di certificato di autenticità.

-James Earl Jones (voce di Darth Vader)


Passato alla storia come uno dei più grandi doppiatori di tutti i tempi, Jones ha prestato la voce oltre che a Mufasa anche al cattivo della Trilogia Originale, il Generale Darth Vader.
Il suo autografo è abbastanza facile da reperire sul mercato anche a cifre ragionevoli; i prezzi lievitano se si tratta di firme apposte su foto della Saga.

-Peter Mayhew (Chewbacca)


Peter Mayhew, indimenticato attore scomparso nel 2019, era affetto da una particolare malattia che lo portò a raggiungere l’incredibile altezza di 2 metri e 18 centimetri.Questa straordinaria statura gli permise di interpretare il più famoso tra gli Wookiee, Chewbacca, immortalandolo per sempre nella storia del cinema fantascientifico.
La sua firma è molto semplice anche se dispone di caratteri singolari, uno su tutti la “P” di Peter, che quasi subito ci fanno capire se siamo davanti ad una contraffazione.

Per concludere, è necessario ricordare che la Saga di Star Wars è entrata nella leggenda e così tutto ciò che aleggia intorno ad essa. La richiesta di autografi di questi personaggi è elevatissima e non ci dobbiamo stupire se trovassimo in vendita alcune foto o gadget a svariate migliaia di euro (o dollari) ed il prezzo non farà che aumentare nel tempo. Questa sconfinata richiesta ha favorito la nascita di un mercato parallelo di falsi spesso molto credibili e tecnicamente ben fatti, che molto spesso possono ingannare anche i collezionisti più esperti.
Data l’estrema difficoltà di incontrare gli attori della serie ( o addirittura l’impossibilità data la scomparsa di alcuni di essi) il nostro consiglio è quello di affidarsi a venditori professionisti titolati al rilascio di certificati di autenticità COA validi oppure a periti calligrafi certificatori.
Per fare un piccolo esempio, di tutti i pareri preventivi ( circa 150) svolti dai nostri periti negli ultimi due anni sugli autografi del mondo di Star Wars, solo meno del 20% si sono rivelati autentici.

Irene